Navigazione veloce

Candidatura Funzioni Strumentali

Descrizione Funzioni Strumentali e modulo per la candidatura in allegato

Circ. n° 17/11

Ai docenti della scuola dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Botticino
Alla D.S.G.A
Al VICARIO
ATTI

OGGETTO: Funzioni strumentali al Piano dell’offerta formativa. A.S. 2011/2012.

Come è noto l’art. 33 del CCNL 2006/2009  prevede che il Collegio Docenti identifichi alcuni docenti quali Funzioni strumentali al Piano dell’offerta formativa con le modalità e i compiti individuati dal collegio stesso.

Le funzioni strumentali assegnate all’istituto sono sei: lo scorso anno sono state  ripartite su più persone, con l’attenzione a contenere una eccessiva frantumazione delle funzioni , che svuoterebbe il significato per cui esse sono state previste.

I docenti interessati a candidarsi quali Funzioni strumentali possono presentare domanda, con relativo curriculum che evidenzi competenze specifiche ed esperienze precedenti , presso la segreteria dell’istituto  entro e non oltre giovedì 20 ottobre  2011.

Le aree individuate  nel POF che di seguito si indicano sono le seguenti:

1. ORIENTAMENTO E CONTINUITA’INFANZIA/PRIMARIA/SECONDARIA DI PRIMO GRADO E FORMAZIONE CLASSI

  • Coordinamento delle attività e progetti in orizzontale tra tutte le scuole dell’infanzia calcinatesi statali e paritarie e delle Commissioni Continuità Infanzia/Primaria/  e  Media/Primaria.
  • Confronto e raccordo-passaggio informazioni  finali dalla scuola dell’infanzia alla primaria ai fini della formazione delle classi prime della primaria ed analogo lavoro per quanto attiene il passaggio dalle classi quinte alla secondaria di primo grado.
  • Stesura  ED articolazione organizzativa ed operativa dei progetti continuità e accoglienza per gli alunni che passano da un ordine di scuola all’altro.
  • Coordinamento delle attività di orientamento, promuovendo forme di collaborazione con gli Istituti superiori.
  • Coordinamento delle attività di continuità in ingresso e in uscita, tutoraggi.

2. FUNZIONE STRUMENTALE INVALSI

  • Strutturazione dei profili di competenza e delle prove di passaggio tra alunni dei vari gradi scolastici con particolare attenzione alle classi 3^ e 5^  primaria e classi 1^ e 3^ secondaria di primo grado collaborando con le Funzioni Strumentali “Orientamento e Continuità” con particolare riguardo a tutte le azioni operative inerenti le Prove Invalsi e le connesse modalità di somministrazione agli alunni.

3.  FUNZIONE STRUMENTALE INFORMATICA/POF/WEB

  • Adeguamento  Monitoraggio ed  Implementazione  del Piano offerta formativa e dei materiali prodotti dai gruppi docenti e dalle Commissioni.
  • Monitoraggio delle attività e dei  progetti e  strutturazione delle proposte per l’anno successivo in coerenza con le “linee guida e Mission” dell’I.C in modo da elaborare il nuovo P.O.F. con la collaborazione dei colleghi del settore informatica/POF.
  • Sostegno e consulenza ai docenti per la conoscenza  e l’uso delle strumentazioni informatiche collocate nei vari plessi ai fini  del loro utilizzo
  • Alimentazione, implementazione, arricchimento del sito Web della scuola, in connessione con quanto prodotto dalle altre Funzioni Strumentali e gruppi di lavoro dell’I.C. nonché con l’Ufficio di Segreteria per quanto concerne la modulistica.
  • Supporto per la predisposizione e la stampa delle schede di valutazione, loro rivisitazione critica ed eventuale reimpostazione anche alla luce di possibili nuove disposizioni ministeriali e, comunque, in connessione con quanto verrà elaborato sulle Nuove Indicazioni per il Curricolo e sulla rilevazione delle competenze dal Gruppo di lavoro Riforma.
  • Verifica e coordinamento delle strumentazioni informatiche in dotazione ai vari ordini di scuola: segnalazione di eventuali problemi, proposte per il potenziamento e l’utilizzo dei laboratori
  • Verifica degli interventi attuati e presentazione delle proposte per l’anno successivo.

4. FUNZIONE STRUMENTALE DISABILITÀ E SVANTAGGIO

  •   Integrazione alunni diversamente abili o in difficoltà di apprendimento: coordinamento e verifica bimestrale degli interventi effettuati dai colleghi dei vari gradi scolastici, della stesura dei Piani di lavoro personalizzati.
  •  Strutturazione di prove di rilevazione (M.T. Erickson) per i disturbi specifici di apprendimento (D.S.A) e connessa formazione/informazione ai colleghi dell’Istituto per la corretta somministrazione citate prove.
  • Verifica, diffusione, interscambio, implementazione delle buone pratiche didattiche e connessi materiali operativi relativamente alle disabilità e ai disturbi d’apprendimento e che con azioni di supporto e monitoraggio delle azioni intraprese dei colleghi aventi alunni disabili e/o D.S.A..
  •  Verifica e messa a punto degli strumenti operativi interni elaborati dall’I.C. (Registro, modalità di richiesta all’Ufficio Scolastico Provinciale delle deroghe, ecc. – Progetti, ecc.)
  • Collegamento con i CTRH e ricerca di software ed ausili per disabili.
  • Coordinamento con il Dirigente scolastico dei rapporti con gli operatori dell’Asl, con gli assistenti ad personam forniti dal Comune e con il settore Servizi Sociali dell’ente locale  costituendo il GLH di Istituto
  •  Organizzazione progetti di ampliamento dell’offerta formativa per gli alunni diversamente abili.
  •  Monitoraggio e supporto alle situazioni di svantaggio scolastico per evitare il fenomeno della dispersione scolastica.
  • Verifica e monitoraggi delle attività realizzate .
  • Stesura delle proposte per l’anno successivo.

5. FUNZIONE STRUMENTALE  INTERCULTURA

  • Preparazione e ricognizione di materiali utili alla didattica, verifica, diffusione, interscambio, implementazione delle buone pratiche didattiche e connessi materiali operativi e strutturazione di materiali relativi al monitoraggio sia delle azioni che dei risultati inerenti i corsi di alfabetizzazione.
  • Monitoraggi e verifica periodica, in itinere e finale, degli interventi programmati ed effettuati dagli insegnanti alfabetizzatori nelle classi ove sono inseriti gli alunni stranieri,  e proposte per l’anno successivo.
  •  Integrazione alunni stranieri: rilevazione alunni stranieri e del loro livello di partenza.
  • Organizzazione delle attività di supporto: prima alfabetizzazione, seconda alfabetizzazione, terza alfabetizzazione, attività di recupero o di supporto.
  • Azioni operative di collegamento con i docenti alfabetizzatori ed attività di connessione con la responsabile del Centro Territoriale Intercultura (CTI)  nella sua funzione di coordinamento delle attività di intercultura.
  • Attuazione progetto accoglienza ed azioni ad esso connesse.
  • Individuazione delle concrete azioni operative nella facilitazione  del rapporto scuola famiglia
  • Proposte per un utilizzo razionale delle risorse umane e strumentali.

I docenti che  presenteranno la loro candidatura sono a conoscenza che essendo presenti nell’istituto la scuola dell’infanzia, la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado, le funzioni strumentali individuate dovranno essere svolte in verticale con l’obiettivo  di soddisfare i bisogni e le aspettative che caratterizzano i vari ordini di scuola nel rispetto delle specificità e ricercando le soluzioni migliori grazie al  confronto dei vari punti di vista e nel rispetto del livello di maturazione raggiunto da ciascuno.

Ringrazio anticipatamente i docenti che si candideranno e auguro alle funzioni strumentali che verranno individuate un buon lavoro.

In allegato il modulo per la candidatura.

[attachments docid=1276 force_saveas=”0″ logged_users=”0″]

 Cordiali saluti

Il dirigente scolastico reggente

Dott. Michele Falco

 

Lascia un commento

Devi fare il log in per inserire un commento.