BENVENUTI

Sito istituzionale dell’ Istituto Scolastico  “Comprensivo di Botticino”

Plessi Istituto Comprensivo Botticino

 L’ Istituto Comprensivo di Botticino è composto da cinque plessi:
Scuola Infanzia “Caduti delle Cave” , Via Manzoni, 4 – Botticino Mattina
Scuola Primaria “Tita Secchi”, Via Udine, 6 -Botticino Mattina ( sede Presidenza)
Scuola primaria Tito Speri”, Via Carini, 1 – Botticino Sera
Scuola primariaEmiliano Rinaldini”, Via San Gallo, 77- Botticino San Gallo
Scuola Secondaria di primo grado ” Scalvini”, Via Longhetta, 37 – Botticino Sera

 

 

L’Ufficio IV Ambito territoriale di Brescia ha organizzato:

DigitaDayBs
II Edizione della Giornata Digitale della Scuola Bresciana
venerdì 27 aprile 2018 presso I.I.S. “Castelli” di Brescia

La giornata è finalizzata a far conoscere al territorio i progetti e le buone pratiche delle Istituzioni Scolastiche, realizzate con metodologie innovative e con l’ausilio del digitale.
L’evento è suddiviso in due momenti:

— Ore 8.45 – 12.30 Convegno presso Aula Magna del I.I.S. Castelli
— Ore 14.00 – 17.30 Visita agli stand delle scuole e aziende del settore libera e partecipazione ai workshop su iscrizione.

L’iscrizione, al Convegno della mattina e/o ai workshop del pomeriggio, dovrà essere effettuato tramite
compilazione dei moduli andando al sito digitadaybs18

L’iscrizione al Convegno dovrà pervenire entro le 12.00 di giovedì 26 aprile 2018.
Le iscrizioni ai workshop sono aperte fino alle 12.00 del 27 aprile 2018 e sono a posti limitati.

 Locandina Evento: manifestodigitadays

 

logo_Libera

Concorso

“AL POSTO SBAGLIATO”

Storie di bambini vittime delle mafie

logo_Spazio_Legalità

La classe quarta A della scuola primaria “Tita Secchi” ha partecipato al concorso
“Al Posto Sbagliato” proposto dalla Biblioteca della Legalità e da Libera, vincendo il primo premio per l’opera
” MAFIA= SPAZZATURA”
L’opera materica tridimensionale, una scultura, ricorda, nominandole una ad una tutte le
108 vittime di mafia minorenni.

Con una originale e creativa sintesi concettuale, rende plasticamente evidente che la mafia schiaccia le persone, e considera la vita umana, compresa quella dei bambini, vuoti a perdere, quindi spazzatura.

immagine_opera_"Mafia=Spazzatura""

 

 

 

 

 

 




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi